Disturbo Bipolare

Il disturbo bipolare chiamato anche depressione bipolare è una patologia psichiatrica relativa alla variazione dell’umore, dell’energia e del livello di attività svolto nell’arco della giornata, è alquanto multiforme e difficile da riconoscere, spesso è associato a sintomi psicotici, disturbi della personalità, difficoltà nel controllo degli impulsi o abuso di sostanze.

E’ tra le malattie psichiatriche con la più alta percentuale di ereditarietà e presenta un andamento cronico.

Nella maggior parte dei casi diagnosticati, il soggetto non è consapevole di soffrirne, se non adeguatamente curato nel tempo, il bipolarismo può essere causa di grave disabilità ed avere gravi conseguenze, oltre alla sofferenza soggettiva, un disagio che può portare anche al suicidio.

L’umore è fisiologicamente influenzato da una vasta gamma di emozioni, nei soggetti bipolari viene a mancare il giusto equilibrio, di conseguenza sono costretti a vivere un’ altalenarsi di sintomi, a periodi di profonda depressione si susseguono quelli di umore eccessivamente alterato o irritabile, detti manie.

Spesso tra i due periodi possono trascorrere molti giorni, che permettono al paziente di vivere alquanto bene, a volte però il passaggio è davvero repentino.

Variano anche il sonno, l’appetito, la reattività agli eventi, la qualità dei pensieri, il modo di prendere delle decisioni ed il comportamento in generale.

Solitamente nel paziente bipolare la depressione è molto profonda e si manifesta con sintomi davvero gravi, trattandosi di un disturbo cronico, che accompagna tutta la vita della persona, è bene che questa impari a riconoscere i proprio disturbo, per sapere quali sono le migliori strategie da adottare.

Le cure mirano soprattutto a cercar di stabilizzare l’umore del paziente, attraverso una corretta terapia farmacologica, associata ad una buona relazione terapeutica con uno specialista di fiducia, mediante delle sedute di psicoeducazione, per meglio gestire lo stress, una sua riduzione sembra che renda meno frequente la comparsa delle due fasi.